Lyce è posseduta?


Lyce è possedutaPoco si sa di questa umile fanciulla, di età compresa tra gli undici e i tredici anni. Tanto bella, quanto pericolosa. Mi sono recato presso Allev, un piccolo villaggio di cacciatori e boscaioli, per stilare la cronaca di quanto accaduto.
In un altro mio lungo articolo ho definito a sommi capi la figura di Mephes, ma questo non è stato altrettanto facile per la piccola Lyce. Di lei non si sa nulla. Madre e conoscenti sono morti per mano di Mephes e dei suoi amici. I pochi sopravvissuti del villaggio che hanno potuto sapere della sua esistenza dicono, letteralmente, “è il male”. Cosa questo possa significare, proverò a spiegarlo: viviamo in tempi pieni di contraddizioni, da un lato si fa largo la “scienza” dell’alchimia che si muove attraverso ricerca e sperimentazione, dall’altro ci sono fede in antiche credenze, spiritismo, magia e soprattutto superstizione. Io che dedico la mia intera esistenza alla conoscenza della storia, che redigo e stilo fogli su fogli nella speranza che attraverso la cronaca delle Terre si possa conoscere il suo futuro, sono affascinato dalla sperimentazione ma non nego che il nostro mondo sia colmo di misteri e abbia antichissime radici di cui conosciamo pochissimo.
Lyce “è il male”, così dicono. Ma una ragazzina può essere il male? Una ragazzina dai lunghi capelli biondi, gli occhi celesti e la pelle candida come la neve, segregata per anni, cresciuta da una madre dispotica e nascosta da tutto il villaggio, come può essere normale? Come può capire cosa è bene e cosa è male, se per anni l’hanno trattata come un pericolo per sé e per gli altri? Queste domande non possono avere risposte se non nel futuro, nelle azioni che compirà. Mephes l’ha presa con sé per un motivo. La protegge per un motivo. Forse in lei rivede se stesso. Se fosse posseduta non avrebbe un aspetto così umano. Da quel che ho potuto constatare ella è una strega dotata di grandi poteri.

Reo, il dotto scrivano,
la cronaca de “Le Terre degli Antichi Dei”

Advertisements

4 thoughts on “Lyce è posseduta?

  1. Ciao ho letto il tuo racconto e mi piace molto anche se in alcuni punti mi sono persa e ho dovuto rileggerlo più volte sopratutto all’inizio, ma ho una domanda da farti: Lyce è posseduta ed è per questo che la mamma vuole ucciderla??

    Liked by 1 persona

    • Ciao Maria,
      ti ringrazio dei complimenti, questo semplice scrivano non vuol altro che servire la comunità, allietarla, informarla e, se può, anche avvisarla sui pericoli imminenti. Beh, che dire di Lyce? Bella, giovane…un pò con la testa tra le nuvole. Ma pericolosa. Sì, molto pericolosa.
      Se dovessi basarmi sulle mie fonti, come già scritto, posso dirti che dentro quel corpicino qualcosa di strano c’è, ma da qui a parlare di demoni ce ne vuole. Dopo aver girato le Terre degli Antichi Dei ascoltando sacerdoti e sciamani ho potuto comprendere che il nostro mondo, dopo la Caduta e la scomparsa degli Dei, ha perso un’antica quanto vitale Armonia. A breve renderò pubblico un piccolo “riassunto” sulla distinzione tra Spiriti e Demoni e di come in realtà essi siano una “trasfigurazione” degli uomini. Quindi rispondendo alla tua domanda, Lyce non è posseduta ma, se non sarà guidata e indirizzata da una mente più preparata, presto o tardi si “tramuterà” in qualcosa di orribilmente pericoloso. Ti invito a seguire le mie ricerche per saperne di più ed essere preparata ad ulteriori “rivelazioni”.
      Lyce per ora è una bambina con grandi poteri, poteri che possono annientare la sua umanità e le persone intorno a lei.
      A presto.

      Mi piace

  2. Bello! E c’è anche una coincidenza curiosa con la mia blog novel Solve et Coagula. Anche nella mia storia c’è un esserino pericoloso (alto circa un metro e cinquanta) con i capelli biondi, gli occhi azzurri e la pelle candida. Vuoi vedere che attingiamo dalle stesse fonti, ahahaha!

    Liked by 1 persona

    • Benvenuto a te Cercatore,
      sono lieto che lo scritto di questo umile scrivano ti abbia dato sensazioni positive, sebbene la storia di Lyce abbia tinte piuttosto scure.
      Non ho avuto modo di leggere “Solve et Coagula”, il titolo è sicuramente in un idioma a me ancora poco conosciuto, ma quanto prima cercherò di appurare la somiglianza evidenziata. Questo umile scrivano non vuole altro che stilare la storia delle Terre degli Antichi Dei e la storia, si sa, deve essere appurata dalle fonti reperite. Forse quegli umili boscaioli e rozzi cacciatori di Allev mi hanno descritto una ragazzina dalle sembianze pure, quasi spirituali, proprio per indicare un’innocenza che nei fatti non esiste più. Non credo Lyce sia ancora un empio mostro, un demone capace di mutare la materia a suo piacimento, e per questo mi fido delle descrizioni riportate.
      In fondo noi storici, studiosi, filosofi, sappiamo quanto le testimonianze siano soggettive e legate all’emotività del momento.
      Grazie ancora delle liete parole, buon Cercatore, e torna a trovarmi presto!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...